03
2010.08.05-siberia16 2010.08.05-siberia5 2010.08.05-siberia-22 2010.07dimitri1 2010.08.05-siberia12 2010.08.05_pp-e-dimitri 2010.07mosca4 2010.08.05-siberia18 2010.08.05-siberia6 2010.08.05-siberia-23 2010.07dimitri2 2010.08.05-siberia13 22.07.10_russia_pptrainodimitri 2010.07mosca5 2010.08.05-siberia19 2010.08.05-siberia7 2010.08.05-siberia1 2010.07mosca1 2010.08.05-siberia14 2010.08.05-siberia-20 2010.08.05-siberia3 2010.07.22-pp1 2010.08.05-siberia8 2010.08.05-siberia10 2010.07mosca2 2010.08.05-siberia15 2010.08.05-siberia-21 2010.08.05-siberia4 2010.07.22_sidecar 2010.08.05-siberia9 2010.08.05-siberia11 2010.07mosca3 2010.08.05-siberia17
      Prev GUARDA LE FOTO E I VIDEO Prev

      Mosca e Siberia

      Dopo un mese dall’inizio del volo, e dopo essersi lasciati alle spalle tutta l'Europa, Paolo e Lidia sbarcano in Russia. Un sasso sul casco, un buco alla gomma posteriore per due volte in 100km, strade senza asfalto, pioggia incessante, sono stati l’accoglienza della Siberia. Ma ecco un’altra sorpresa del tutto inaspettata: Dimitri, un Ducatista incontrato allo store di Mosca, si unisce al viaggio fino a Vladivostock.

      “Mosca è la prima tappa di questa lunga cavalcata sovietica, abbiamo infatti calcolato circa 9000 km fino a Vladivostock e vedremo solo alla fine quanti saranno realmente.
      A Mosca, come nelle altre città, l’accoglienza è stata calorosa e, come al solito, la disponibilità e l’ospitalità dei fratelli Ducatisti è spettacolare. Non è facile trovare le giuste parole per ringraziare tutti voi della mia famiglia Ducati, per tutto ciò che fate per farmi sentire a casa e per i vostri sorrisi quando vedete arrivare me e Lidia … non dimenticheremo nessuno di voi, anzi, vi porteremo con noi km dopo km.
      Una bella sorpresa mi attendeva al Ducati Store di Mosca; si è avvicinato un fratello Ducatista, Dimitri, che si è presentato stringendomi la mano e dicendomi che non aveva mai fatto un viaggio in moto;  poi mi ha chiesto: “posso venire con te?” Poche semplici parole, che però hanno avuto la forza di una bomba. Non ci potevo credere, un fratello Ducatista, con la sua Multistrada, voleva fare un pezzo di viaggio insieme a me; “Certo che puoi venire insieme a me, sarà un onore” gli ho risposto.
      Non è stato facile neanche salutare Dimitri alla fine di questo tratto: abbiamo condiviso il cibo, i problemi, la pioggia, il fango, ed una montagna di risate, ed ora deve tornare a casa. Una stretta di mano, poche parole, un ultimo sguardo: “ci rivedremo, fratello!”

      FACTS AND FIGURES

      • 24 Paesi visitati
      • 1 (Dimitri) Persona incontrata
      • 26 Città visitate
      • 1 Cambio gomme
      • 26 giorni di neve

      N° 1 DOC VISITATI

      • Ducati Club Russia
        Mosca

      TAPPA
      02
      TAPPA
      04